Pokemon Go, l’App che ha cambiato il mondo dei videogiochi.

Avete notato gruppi di persone con lo sguardo fisso verso il basso impegnati a premere le dita nel proprio telefono? Quello è Pokemon Go.

L’origine e il successo.

Nonostante gli utenti sono tantissimi pochi sanno come è nato.

Era il primo di Aprile del 2014 quando il presidente del Nintendo a capo della “The Pokemon Company”, ideò una Pokemon Challenge, un nuovo modo per fare il “pesce d’Aprile” che consisteva nel trovare un Pokemon all’interno di Google Maps.

Dall’enorme partecipazione capì la potenzialità che avrebbe avuto un gioco basato sul famoso cartone animato unito ad Ingress (un gioco di realtà aumentata) e creò Pokemon Go.

Dopo un primo periodo di prova in America ed in Giappone è arrivato in Italia; era il 15 luglio 2016, i social si riempirono di post come “Mamma smetto di studiare e vado a prendere i Pokemon”, e raggiunse la 1 posizione negli Store nella prima settimana del lancio.

Con i mesi invernali ci fù un calo dovuto al fatto che i suoi giocatori con l’arrivo del freddo avevano preferito giochi da poter svolgere al chiuso.

Da luglio i suoi utenti si sono moltiplicati grazie ai Pokemon leggendari, la grande novità portata dal gioco che è stata accolta con entusiasmo dai suoi giocatori ed ha portato anche chi aveva smesso a ricominciare, più agguerriti che mai.

In cosa consiste?

Al contrario dei soliti video giochi che chiudono le persone in casa Pokemon Go è molto innovativo; sia perchè per salire i vari livelli è necessario camminare e catturare pokemon, che per il fatto che è riuscito a riunire generazioni differenti e a volte anche intere famiglie.

Il Gioco è basato sulla realtà aumentata geolocalizzata con GPS, ed è ambientato su una mappa che riproduce perfettamente l’ambiente circostante. Si potrà optare per una visione in realtà virtuale o senza.

Inizialmente l’utente dovrà scegliere un avatar che lo rappresenterà per tutta la sua durata e catturare un primo pokemon tra Charmender, Bulbasaur e Squirtle, dando così il via alla sua fantastica avventura.

Per scegliere la propria squadrà dovrà necessariamente aspettare il livello 5 ma non dovrà aspettare molto poiché fino al livello 20 anche giocando poche ore al giorno salirà prestissimo.

La Niantic ha già aggiunto la seconda generazione e si parla anche della terza che arriverà a breve.

Che aspettate?

Iniziate a giocare ma come dice il gioco:

“Fate sempre attenzione all’ambiente circostante!”

Add Comment